Eccezioni

ECCEZIONI alla procedura di rinnovo della patente

Non si effettuano visite per patenti nautiche o porto d’armi.

Nota 1 –

Cause sanitarie per le quali non si può rinnovare la patente.

E’ doveroso ricordare che il rinnovo della patente non è un atto burocratico come il rinnovo del passaporto o della carta d’identità, ma una visita medico-legale di idoneità. Pertanto per ottenere il rinnovo  bisogna avere i requisiti psico-fisici previsti dalle norme vigenti .

Di seguito sono elencate le più frequenti situazioni cliniche per le quali la legge prevede che l’idoneità venga rilasciata dalla  Commissione Medica Locale e quindi, chi soffre di tali patologie non può  rinnovare la patente presso il mio studio.  Al fine di evitare disagio al cliente è bene che l’interessato legga di persona la NOTA sottostante  e per tale ragione le prenotazioni effettuate per conto di terze persone non saranno confermate.

  • 1- Malattie cardiache comprese le turbe del ritmo e persone trattate con interventi di cardio chirurgia (Bypass, I.C.D., PaceMaker, interventi nei grossi vasi, ecc.)
  • 2- Patologie degenerative ed evolutive a carico della retina o dell’occhio (retinopatie, glaucoma, cataratta, ecc.)
  • 3-Diabete con complicanze (per il diabete senza complicanze è indispensabile il certificato del diabetologo: scaricalo da  qui). Per patenti di categoria C-D-E-K è sempre competente la     Commissione Medica locale
  • 4-  Epilessia.
  • 5- Malattie del sistema nervoso centrale o periferico di qualunque natura, anche pregresse.
  • 6- Interventi di Neurochirurgia
  • 7- Malattie psichiche e/o assunzioni di psicofarmaci anche pregressi
  • 8- Sindrome da Apnea Notturna o quadri di insufficienza respiratoria
  • 9- Insufficienza renale in dialisi.
  • 10- Abuso di alcool etilico o assunzione di droghe anche pregresse.
  • 11- Titolari di patente speciale
  • 12- Limitazioni funzionali e/o patologie di natura muscolare, neurologica, articolare, vascolare a carico degli arti
  • 13- Titolari di invalidità civile per patologie inerenti funzioni motorie, cognitive, psichiatriche, neurologiche, dell’udito e della vista
  • 14- Coloro che hanno già effettuato precedenti visite in Commissione Medica Locale

Nota 2 –

Età Avanzata

La visita ha lo scopo di accertare il possesso dei requisiti psico-fisici per poter guidare in sicurezza e senza limitazioni. Con l’avanzare dell’età subentrano delle modificazioni fisiologiche che interferiscono con la capacità di guida: problemi uditivi, visivi, di concentrazione, di reazione a stimoli ecc.. e patologie di vario genere.  Pertanto la visita sarà molto  approfonditaverranno eseguiti dei test supplementari sia per valutare le capacità cognitive e sia per valutare le capacità di risposta a stimoli visivi ed uditivi.. In ogni caso il  medico certificatore, come previsto dalle normative vigenti, può anche richiedere l’ausilio di visite o accertamenti specialistici.             Tra le persone di età avanzata è molto alta la percentuale di chi non supera la visita.

Nota 3 –

Discordanza di dati anagrafici tra Patente, Carta d’Identità e Codice Fiscale

Il rinnovo telematico non è possibile in caso di discordanza dei dati anagrafici tra C.I. Patente e C.F.  Tale eccezione è in essere dal 2014, allorquando con il sistema telematico di rinnovo i dati  vengono incrociati. Per cui controllare se i dati anagrafici ( cognome e nome) tra Patente, Codice Fiscale e Carta d’Identità coincidono, altrimenti leggere il seguente link ( la residenza NON rientra in questa eccezione): discordanza di dati anagrafici .

Casi Particolari

Caso 1- Declassamento C/CE/D/DE

Il costo della visita è di 55 €

comprensivo di:

  1. Visita medica
  2. Bollettino 4028 sostitutivo della marca da bollo ( 16 € + 1,78€ spese postali)
  3. Foto digitale scattata in studio.

Se titolari di patente D/DE e si superano i 60 anni o C/CE e si superano i 65 anni, bisogna effettuare il declassamento.
E’ necessario portare:

  1. patente o altro documento in corso di validità ed il tesserino sanitario.

La procedura non è effettuabile telematicamente per cui  si effettua la visita e bisogna che l’interessato porti la documentazione presso gli uffici della Motorizzazione Civile.   Al momento l’accesso alla Motorizzazione è regolato dalle norme che si possono consultare dal link: Modalità accesso uffici motorizzazione  Qualora gli interessati, con i limiti di età sopra indicati, volessero mantenere la categoria di patente posseduta devono effettuare la visita presso la Commissione Medica Locale e non dal medico monocratico.
Maggiori dettagli si possono avere dal link sottostante

Caso 2 – Conversione di Patente Estera

Non è effettuabile telematicamente per cui in studio viene effettuata la visita e poi l’interessato dovrà portare la documentazione presso gli uffici della motorizzazione di competenza territoriale.                                                  Da portare al momento della visita:

  1. Certificato anamnestico del proprio medico di fiducia, Scarica il modulo Questo è il format previsto dal decreto ministerialeCertificati prodotti in altri formati non saranno accettati, pertanto si consiglia di scaricarlo e portarlo al proprio medico di fiducia per la compilazione
  2. Documento d’identità italiano in corso di validità
  3. Tesserino sanitario
  4. Traduzione della patente effettuata dal consolato (solo nei casi previsti dalla motorizzazione, normalmente paesi extra UE).

Tutte le informazioni sono consultabili al seguente link:
Sito Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il costo della visita è di   55€ (patente B)

comprensivo di:

  1. Visita medica
  2. Bollettino 4028 sostitutivo della marca da bollo ( 16 € + 1,78€ spese postali)
  3. Foto digitale scattata in studio.

Caso 3 – Rinnovo\Rilascio CAP

Il costo della visita è di 63 €

comprensivo di:

  1. Visita medica
  2. Bollettino 4028 sostitutivo della marca da bollo ( 16 € + 1,78€ spese postali)
  3. Foto digitale scattata in studio.

non è effettuabile telematicamente per cui in studio viene effettuata la visita e poi l’interessato dovrà portare la documentazione presso gli uffici della motorizzazione. Al momento l’accesso alla Motorizzazione è regolato dalle norme che si possono consultare dal link: Modalità accesso uffici motorizzazione

Prenota visita
Ulteriori informazioni sono consultabili al seguenti link:

Per ulteriori chiarimenti: Domande Frequenti.